Tremonti: nessun condono in manovra

Il ministro dell’Economia lo ha annunciato alla Commissione Bilancio del Senato: “Si tratterebbe di un intervento una tantum”

ROMA. In manovra non ci sarà nessuna misura di condono perché sarebbe un intervento "una tantum". Lo ha detto il ministro dell'economia Giulio Tremonti parlando ieri alla Commissione Bilancio del Senato, secondo quanto riferisce il resoconto sommario della seduta. Il ministro "conferma l'intenzione di non procedere a nessuna misura di condono, poiché si tratterebbe di un intervento una tantum che genera introiti di cassa ma che non modifica l'assetto della finanza pubblica".
Il ministro ha anche escluso, a proposito dei rapporti tra Italia e Svizzera per risolvere le controversie fiscali pendenti, il ricorso a nuovi scudi fiscali. "Sussiste l'esigenza - ha detto Tremonti secondo quanto riportato dal resoconto sommario della seduta - di evitare interventi singoli di rimpatrio di capitali che forniscano un gettito solamente una tantum, procedendo pertanto con attenzione e prudenza".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati