Scuola, anche a Ragusa sciopero della fame per tre bidelli

RAGUSA. Hanno iniziato da ieri lo sciopero della fame e non intendono sospenderlo sino a quando non verranno nominati per un incarico di collaborazione scolastica.    Davanti agli uffici del Csa di Ragusa tre collaboratori, Roberto Aprile, Enzo Figura e Giuseppe Agosta hanno cominciato uno sciopero della fame per protestare contro il 'taglio' dei posti che per il personale Ata ammonterebbe a 193 di cui 92 collaboratori scolastici, 31 assistenti tecnici e 70 assistenti amministrativi, mentre, sono 90 i docenti perdenti posto. I tagli sono causati dalla riduzione dell'orario scolastico nelle scuole superiori e dai nuovi rapporti tra numero del personale e studenti.  "Chiediamo che venga mantenuto l'organico dell'ultimo anno scolastico - dice Roberto Aprile - perché i livelli di sicurezza e di igiene non potranno essere mantenuti con questi numeri. A fronte di una previsione di 34 nuove immissioni in ruolo, quest'anno a Ragusa sono stati nominate solo 13 collaboratori. Da 5 anni a questa parte ho avuto l'incarico annuale, ora mi ritrovo senza un lavoro e sono veramente disperato".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati