Manovra, Armao: nuova bozza incostituzionale

L'assessore all'Economia: "Le modifiche che il governo intende apportare al documento finanziario dimostrano che la Sicilia aveva colto nel segno nell'evidenziare profili di criticità, d'eccessivo carico per il Sud e di non costituzionalità"

PALERMO. "Le modifiche che il governo intende apportare alla manovra finanziaria dimostrano che la Sicilia aveva colto nel segno nell'evidenziare profili di criticità, d'eccessivo carico per il Sud e di non costituzionalità". Lo afferma l'assessore per l'Economia della Regione Siciliana, Gaetano Armao. "Ma ancora è troppo poco - aggiunge l'assessore - attendiamo la stesura delle nuove norme della manovra che, tuttavia, rimane ancora confusionaria e senza un'adeguata prospettiva di sviluppo per un Mezzogiorno che continua ad essere gravato di oneri finanziari ingiustificati" "Si prenda atto del fallimento del federalismo fiscale - conclude Armao - e si rinunci a trasformarlo in quello del debito a carico delle Regioni meridionali, puntando invece sullo sviluppo produttivo. Solo così usciremo dalla crisi finanziaria".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati