Ecco i colpi per la nuova era Rossi

PALERMO. «Vediamo». È stata questa la risposta di Delio Rossi al primo contatto col presidente Zamparini, che gli ha chiesto ieri se sarebbe disposto a tornare a Palermo. In quel “vediamo” c’è la curiosità del tecnico di Rimini di vedere cosa farà il club rosanero nelle ultime 48 ore di calciomercato. Rossi, infatti, ha chiesto delle garanzie tecniche prima di tornare in Sicilia.
E allora vediamo come potrebbero muoversi Zamparini e Sogliano nelle ultime ore. In cima alla lista della spesa ci sarebbe un altro ritorno, quello di Amauri. Per l’attacco è la punta italo-brasiliana il primo obiettivo del presidente che non ha nascosto più di tanto il suo interesse. Prima di tutto, chiudendo la porta in faccia alla trattativa per Giardino e poi annunciando che per Amauri sarebbe disposto a fare uno sforzo economico. A luglio la speranza di Zamparini per Amauri era quella di arrivare al 31 agosto con l’attaccante ancora tra le fila della Juventus, con il club bianconero desideroso di togliersi questo “peso” e quindi disposto a limare le sue richieste. Il piano di Zamparini si sta concretizzando e quindi Amauri potrebbe davvero tornare a Palermo. E magari senza il sacrificio di un’altra punta. Sì, perché con l’arrivo di Gilardino, a lasciare i rosanero sarebbe stato Pinilla.
Ma quello di Amauri potrebbe non essere l’unico affare sull’asse Torino-Palermo. In rosa potrebbe arrivare anche il difensore Sorensen. Il diciannovenne danese nasce come centrale, ma la scorsa stagione si è espresso bene anche come terzino destro. Insomma, una valida alternativa dopo l’addio di Cassani.
E poi c’è il nodo centrocampo, il reparto dove la squadra ha bisogno come il pane di qualità. Il sogno si chiama David Pizarro della Roma, che sembra essere rimasto ai margini del progetto Luis Enrique. Il cileno rappresenterebbe il regista perfetto per il centrocampo a tre di Rossi. L’alternativa sarebbe il nazionale portoghese Miguel Veloso del Genoa, per il quale è stata fatta una richiesta. Intanto, l’allenatore che siederà a gennaio sulla panchina del Palermo avrà a disposizione anche l’erede di Pastore, Vasquez. L’argentino del Belgrano è del Palermo e ha anche effettuato le visite mediche a Madrid, ma arriverà in inverno, per permettergli di terminare il torneo di Apertura in Argentina.
Se Zamparini, dunque, riuscirà a portare a casa alcuni di questi obiettivi, Delio Rossi dovrebbe proprio dire di sì a questo ricco menù. Per la terza volta.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati