Formazione, 10 milioni per disabili e disoccupati

Avviso dell'assessorato alla Famiglia per l'inserimento lavorativo di circa cinquecento soggetti "svantaggiati"

Sicilia, Politica

PALERMO. L'assessorato della Famiglia ha stanziato dieci milioni di euro, provenienti dall'asse III-Inclusione sociale del Fondo sociale europeo, per la formazione, l'orientamento e l'inserimento lavorativo di circa cinquecento fra disabili e disoccupati di lungo periodo.
Il relativo avviso, pubblicato il 26 agosto scorso sul sito del Dipartimento, prevede che i beneficiari delle azioni progettuali - che dovranno essere presentate da enti di formazione accreditati e da almeno una impresa con sede legale o con una unità operativa in Sicilia che assicuri lo sbocco occupazionale - siano per il 75 per cento persone con disabilità fisica e/o mentale e psichica e per il 25 per cento disoccupati o persone che abbiano perso il lavoro da almeno 24 mesi.
I progetti dovranno prevedere un percorso di formazione, orientamento e work experience della durata minima di 600 ore fino a un massimo di 1.200 ore, ma complessivamente la formazione e l'orientamento non potranno superare il 30 per cento dell'intervento complessivo, in modo da favorire il reale inserimento lavorativo. "Con questo provvedimento - ha affermato l'assessore Andrea Piraino - riteniamo di avere creato le condizioni per un effettivo incontro fra le aspettative di lavoro delle categorie svantaggiate e le esigenze di produttività delle aziende che spesso preferiscono pagare la multa prevista dalla normativa vigente piuttosto che rispettare le quote obbligatorie di dipendenti disabili".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati