Scontrini fiscali, sì alle detrazioni

Finalmente leggo una proposta seria provenire da un uomo politico dei nostri giorni. Mi riferisco all’idea lanciata attraverso le colonne del Giornale di Sicilia di sabato 27/8 u.s. dall’On. La Loggia, il quale propone di portare in detrazione, ovviamente in percentuale, tutti gli scontrini fiscali, emessi per qualunque acquisto di beni o prestazione di servizi. Si otterrebbe in tal modo l’innesco di un circuito virtuoso per la tassazione equa soprattutto dell’imprenditoria privata evitando il solito iniquo aggravio a sfavore dei lavoratori a reddito fisso e pensionati. L’intuizione preziosa, peraltro proveniente da un autorevole esponente politico, andrebbe seriamente sostenuta da parte di coloro che, in un modo o in un altro, hanno una responsabilità politico/sindacale nell’attuale compagine economica nazionale di evidente, inarrestabile crisi. Una proposta copernicana che, seppur impopolare, sicuramente non puzza di demagogia.
Filippo Barocchieri, Palermo

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati