Scuola, precari si incatenano davanti al Provveditorato a Palermo

PALERMO. Un gruppo di precari Ata della scuola si è incatenato stamane davanti alla sede del Provveditorato di Palermo, per protestare contro i tagli di posti di lavoro e per chiedere assunzioni in deroga e trasferimenti in sedi del Nord con la garanzia di non scivolare in basso nelle graduatorie. A sostenere la protesta delle persone che si sono incatenate, c'erano circa duecento precari - oggi erano previste le convocazioni dei collaboratori - e tra questi anche alcuni insegnanti. La protesta è cessata dopo che i manifestanti hanno ottenuto di essere ricevuti dal dirigente del provveditorato. I precari stanno decidendo se organizzare per oggi un sit-in davanti all'Ars. Intanto, ai manifestanti è arrivata la solidarietà del senatore Fabio Giambrone (Idv) e del segretario provinciale di Palermo del partito, Pippo Russo.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati