Il Barcellona ne fa 5, Napoli umiliato

Travolti i partenopei al Camp Nou per il trofeo Gamper. Doppietta di Messi

NAPOLI. E' uscito sconfitto e umiliato, con un perentorio 0-5 dal Camp Nou il Napoli che ieri sera ha affrontato il Barcellona nella quarantaseiesima edizione del trofeo Gamper. Per gli azzurri la sfida contro gli spagnoli era considerata una sorta di prova generale in vista delle sfide di Champions League. La partita iniziata con circa dieci minuti di ritardo sin da subito ha evidenziato le differenze tra le due compagini.    
Il tecnico azzurro, Walter Mazzarri, ha schierato sin dall'inizio quelli che saranno i titolari nella prossima stagione, alcuni dei quali via via sostituiti per preservarli in vista della prima di campionato che li vedrà impegnati al San Paolo contro il Genoa. Mentre invece il suo collega Guardiola ha preferito lasciare in panchina fino al dodicesimo del secondo tempo Messi autore della quarta e quinta rete del Barca.
All'inizio sono i partenopei ad impensierire Pinto grazie ad una spettacolare rovesciata di Cavani ma il direttore di gara ha annullato la rete per un fuorigioco di Hamsik difficilmente individuabile. Da quel momento in poi è il Barcellona a dettare le regole dimostrando la propria superiorità. La prima rete degli spagnoli porta la firma di Fabegras, al suo primo gol con la nuova maglia. Adriano va via in doppio passo a sinistra, cross per Fabregas che segna da pochi passi. Il raddoppio è di Keita pescato in area da Iniesta. Colpo di testa e palla sotto la traversa. De Sanctis beffato. Il terzo goal arriva dopo una parata di De Sanctis su punizione di Messi ma sulla respinta Pedro la mette dentro. Poi a siglare le ultime due reti è Messi che prima su azione di Pedro che si libera e lo serve in modo che lui in velocità possa andare a segno e poi grazie ad una diagonale vincente realizza la quarta e la quinta rete dei
blaugrana.
A questo punto in casa Napoli dopo una sconfitta così pesante ci si dovrà chiedere quale dovrà essere l'obiettivo di questa stagione e se, a differenza da quanto dichiarato dal presidente Aurelio De Laurentiis, si dovrà ancora intervenire sul mercato. Da segnalare oltre ai diecimila tifosi sugli spalti anche l 'infortunio di Britos sostituito da Aronica. Per l'uruguaiano si parla di sospetta frattura al metatarso.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati