Inquinamento a Palermo, superati i livelli di guardia

Registrato il superamento dei valori limite nelle centraline "Boccadifalco" e "Di Blasi". Il Comune invita chi abita a monte del viale Regione siciliana e nella zona nord della città, a ridurre l'esposizione all'aria aperta tra le 11 e le 16

PALERMO. Dai dati forniti da Amia Spa risulta che nelle centraline di rilevamento dei livelli di inquinamento atmosferico ubicate in città, è stato registrato il superamento dei valori limite: centralina "Boccadifalco" superamento del limite per ozono; centralina "Di Blasi": superamento del valore limite PM10 (polveri sottili).
Il Comune invita i cittadini residenti a monte del viale Regione siciliana e nella zona nord della città, durante le ore di massima radiazione solare (11 - 16) a ridurre l'esposizione all'aria aperta alle sole attività non rinviabili, evitare le attività sportive e ricreative all'aperto, e a non rimanere esposti per più di un'ora. L'assessore all'Ambiente Michele Pergolizzi, ha convocato per il 22 agosto un tavolo tecnico per affrontare l'emergenza inquinamento.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati