Infermiera con tubercolosi, contagiata una bambina

La piccola, che ha cinque mesi, sta bene. Intanto sono iniziati oggi i controlli su oltre mille pazienti nati tra marzo e luglio al Policlinico Gemelli di Roma, dove un'infermiera è stata sospesa dall'incarico dopo aver scoperto di essersi ammalata

ROMA. Sono iniziati stamani i controlli su oltre mille bambini nati tra marzo e luglio al Policlinico Gemelli di Roma, dove un'infermiera è stata sospesa dall'incarico dopo aver scoperto di essersi ammalata di tubercolosi.
I bimbi sono stati richiamati per motivi precauzionali per essere sottoposti a una serie di test in un ambulatorio dedicato.
Le chiamate sono 25 al giorno e il meccanismo dei test è 'a tenaglia' - è stato spiegato -, cioé si parte con i bambini nati a metà marzo e all'inizio di luglio per poi andare a convergere verso il punto centrale del periodo considerato. L'infermiera, che lavora nel reparto di neonatologia, si trova ora a casa e viene curata con una terapia anti-tubercolotica. Le famiglie dei bambini interessati ai controlli sono state contattate a partire da martedì scorso, secondo quanto reso noto dalla Regione.
Intanto è venuto fuori che è una bambina di 5 mesi ricoverata all'Ospedale Bambino Gesù il primo caso di contagio di tubercolosi legato alla malattia dell'infermiera. La piccola è ricoverata da metà luglio ed é in buone condizioni.
In questo e negli altri casi in cui dovesse essere necessario saranno avviate le procedure di profilassi contro la tubercolosi.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati