Sciacca, dal 2012 al via la tassa di soggiorno

Riguarderà i visitatori che sceglieranno di stare negli alberghi della cittadina termale che dispone di 5 mila posti letto

SCIACCA. Il comune di Sciacca (Agrigento) istituirà la tassa di soggiorno a partire dal primo gennaio 2012. L'ha annunciato l'assessore al bilancio Fabio Leonte. La tassa riguarderà i visitatori che soggiorneranno negli alberghi della cittadina termale che dispone di 5 mila posti letto.
«Un provvedimento - aggiunge l'assessore Leonte - che ci permetterà di incamerare nuove risorse, nella prospettiva degli annunciati nuovi tagli sui trasferimenti dallo Stato agli enti locali». Per il sindaco di Sciacca Vito Bono «è una misura inevitabile: la stanno adottando moltissimi comuni turistici. Ogni estate Sciacca decuplica il numero dei suoi abitanti, e non è più pensabile che a garantire il finanziamento dei servizi minimi essenziali siano soltanto i residenti».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati