Ragusa, altra morte sospetta: la Procura apre un'inchiesta

Il caso, il terzo nelle ultime due settimane, all'Ospedale civile. Nel nosocomio ha perso la vita, dopo un infarto, Nunzio Zago 62 anni: gli era stato applicato un bypass cardiaco

RAGUSA. La Procura della Repubblica di Ragusa ha aperto un'altra inchiesta per una morte sospetta avvenuta all'Ospedale Civile di Ragusa: è il terzo caso nelle ultime due settimane. Il Pm Serena Menicucci ha disposto l'esame autoptico di Nunzio Zago, 62 anni, di Ragusa, funzionario della Corte dei Conti, dopo che i familiari hanno presentato denuncia ai carabinieri che hanno sequestrato la cartella clinica del paziente al quale era stato applicato un bypass cardiaco.
Le condizioni dell'uomo sembravano in leggero miglioramento ma il giorno di ferragosto è stato ricoverato per un infarto. I familiari lo hanno trasportato al Pronto soccorso dell'ospedale Civile ma i medici ne hanno subito disposto il trasferimento per un intervento di angioplastica al nosocomio di Ibla, dove il paziente è deceduto nel giro di mezz'ora.
Nei giorni scorsi l'ospedale Civile di Ragusa era stato al centro di altri due presunti casi di malasanità: il decesso del bancario Orazio Giunta, 57 anni, morto dopo che un infermiere gli aveva iniettato una flebo per curare un versamento pleurico, e quello di un pensionato di 80 anni, anemico, avvenuto - secondo la denuncia presentata dai familiari - per una trasfusione effettuata in ritardo.
All'Ospedale 'Guzzardi' di Vittoria è morta invece una donna di 59 anni per una rickettsiosi trasmessa da una pulce di topo. Anche in questo caso la Procura di Ragusa ha aperto un'inchiesta che coinvolge l'Asp 7 Ragusa.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati