Pakistan, film su Gesù ad Abbottabad: assaliti missionari

ISLAMABAD. Un gruppo di missionari cristiani è stato aggredito mentre proiettava un film su Gesù nella città pachistana di Abbottabad, dove sorgeva il covo di Osama Bin Laden. Lo riferisce l'agenzia di stampa cattolica asiatica UcaNews.
L'incidente è successo lo scorso 12 agosto quando alcuni vandali musulmani hanno fatto un'irruzione in un parco dove era in corso una serata organizzata dove un movimento evangelista chiamato Full Gospel Assembly (Fga), picchiando alcuni religiosi e distruggendo un proiettore. In seguito all'assalto, l'arcivescovo Lawrence Saldanha di Lahore, durante una visita a Abbottabad ha chiesto alla minoranza cristiana di "usare più discrezione" data la delicata situazione di Abbottabad definendo come "stupidaggine" la proiezione pubblica. Da circa un mese l'intera zona intorno al bunker del capo di Al Qaida, ucciso dagli Usa lo scorso 2 maggio, è stata chiusa. Lo scorsa settimana un prete cattolico era stato interrogato dalla polizia per aver portato uno straniero sul tetto di una casa da cui si vedeva la ex residenza di Bin Laden.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati