Formazione, la Regione pubblica tre bandi da oltre un miliardo

I decreti sono stati firmati dal dirigente generale del dipartimento regionale della Pubblica istruzione e formazione professionale, Ludovico Albert. I fondi destinati a sostenere il mondo del lavoro per i giovani, i disoccupati, le categorie disagiate e in stato di disabilità

PALERMO. La Regione mette in campo poco più di un mld e 200 mln con tre bandi per sostenere il mondo del lavoro in Sicilia, destinati ai giovani, ai disoccupati e alle categorie disagiate e in stato di disabilità. I decreti sono stati firmati dal dirigente generale del dipartimento regionale della Pubblica istruzione e formazione professionale, Ludovico Albert. "La pubblicazione in contemporanea di questi tre bandi e della circolare - dice l'assessore regionale all'Istruzione e alla formazione professionale, Mario Centorrino - con il regolamento del Fondo regionale di garanzia per il sostegno al reddito del personale della formazione rappresenta una risposta efficace rispetto a coloro che spesso, senza conoscere i dati, imputavano alla Regione un ritardo sull'impegno dei fondi europei. Inoltre l'avvio di queste misure é il segnale di un rapporto proficuo con i sindacati, con i quali in passato si sono vissuti momenti difficili. Questi provvedimenti soddisfano anche le istanze della politica".   


Gli avvisi sono finanziati con i fondi del Po-Fesr 2007/2013. Il primo riguarda l'asse II 'Occupabilita'', piano triennale (2012/2014) 'Percorsi formativi per il rafforzamento dell'occupabilità della forza lavoro sicilianà, per un importo di 286 mln all'anno. I progetti dovranno essere presentati da organismi che hanno tra i loro fini la formazione professionale. Il secondo, a valere sull'asse IV 'Capitale umano', prevede la presentazione 'di progetti per la realizzazione a titolo sperimentale del secondo, terzo e quarto anno dei percorsi formativi di istruzione e formazione professionale. L'avviso 19/2011 è biennale e ha una disponibilità complessiva di 197 mln.    


Al bando possono concorrere enti di formazione e istituzioni scolastiche, anche con una convenzione di rete. Il terzo, anche questo inserito nell'Asser II 'Occupabilita'' del Po-Fesr, si occupa della formazione degli operatori socio-sanitari e ha una dotazione finanziaria di 40 mln. I tre bandi sono stati inviati per la pubblicazione sulla Gazzetta ufficiale della Regione.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati