Termini Imerese, imprenditore di catering arrestato per bancarotta fraudolenta

L'amministratore della "Nuova Himera", Michele Balsamo, 48 anni, è stato posto ai domiciliari dalla guardia di finanza. La sua attività era stata dichiarata fallita nel 2008

PALERMO. L'amministratore della "Nuova Himera", società cooperativa a responsabilità limitata, attiva nella gestione delle mense aziendali, Michele Balsamo, 48 anni di Termini Imerese è stato posto agli arresti domiciliari per bancarotta fraudolenta. La società è stata dichiarata fallita nel 2008.   L'attività investigativa condotta dai militari della Guardia di finanza di Termini Imerese "ha permesso di rinvenire ed acquisire copiosa documentazione contabile attestante sia l'emissione che il pagamento di fatture non contabilizzate dalla fallita società".     Perquisizioni sono state effettuate nell'abitazione e nel domicilio dell'indagato a Termini Imerese e a Verbania, dove è stato eseguito l' arresto

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati