Sta meglio il bimbo travolto da erogatore monete nel Nisseno

CALTANISSETTA. Migliorano le condizioni del bambino di 10 anni, di Terni, travolto, ieri, da una pesante macchina per il cambio di monetine, staccatasi dal muro, nel villaggio vacanze "Sikania" di Marina di Butera, tra Gela e Licata, dove si trovava con i genitori. Il piccolo è stato trasferito dal reparto rianimazione alla divisione di neurochirurgia dell'ospedale Sant'Elia di Caltanissetta. Anche se la prognosi resta riservata per il forte trauma cranico subito dal ragazzino, i medici che lo tengono in osservazione si dicono ottimisti.
Intanto, i carabinieri del reparto territoriale di Gela stanno svolgendo indagini per accertare l'esatta dinamica dell' incidente e per stabilire eventuali responsabilità. L'erogatore automatico di monetine è stato sequestrato insieme all'area in cui era collocato. Pare che la pesante macchinetta non fosse ancorata con staffe al muro ma solo appoggiata. Un rapporto sarà trasmesso alla magistratura.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati