Calciopoli, la Juventus si rivolge ai tribunali

Lo ha annunciato il presidente bianconero Andrea Agnelli, nel corso di una conferenza stampa

ROMA. La Juventus ha presentato ricorso al Tribunale nazionale arbitrale per lo sport (Tnas) contro la mancata revoca dello scudetto stagione della 2005-'06, decisa lo scorso 18 luglio dal Consiglio federale. Lo ha annunciato il presidente bianconero Andrea Agnelli, nel corso di una conferenza stampa. La Juventus è abituata a giocare e vincere sul campo. Questa partita, invece, si gioca fuori dal campo, a Roma. Per questo abbiamo deciso di far partire da qui la nostra battaglia legale, dopo la decisione della Figc di non decidere sul nostro esposto". Andrea Agnelli ha spiegato così le ragioni che lo hanno spinto a convocare la conferenza stampa proprio nella Capitale per annunciare le prossime iniziative legali del club bianconero.   


Non solo il ricorso al Tnas, ma anche degli esposti al procuratore regionale del Lazio presso la Corte dei Conti, al Prefetto di Roma ed al ministero dell'Intero, al delegato sul controllo della gestione presso il Coni ed, infine, all'executive commitee dell'Uefa.    "Dal 2006 abbiamo pagato a caro prezzo l'affidamento alla giustizia sportiva - ha aggiunto Agnelli - ma i fatti emersi al processo di Napoli, ed elaborati dal procuratore Palazzi, hanno mostrato una disparità di trattamento per noi inaccettabile. Siamo favorevoli ad un tavolo per un dialogo sereno, ma non se questo serve solo a lavare coscienze sporche ed a insabbiare il passato".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati