Afghanistan, i talebani rivendicano l'attacco agli italiani

KABUL. I talebani hanno rivendicato l'attentato in cui ieri sono rimasti feriti nella provincia afghana di Farah (Afghanistan occidentale) quattro militari italiani.    
In un breve comunicato nella pagina Internet dell'Emirato islamico dell'Afghanistan firmato da uno dei due portavoce degli insorti, Yusouf Ahmadi, si sostiene addirittura che "cinque invasori italiani sono morti quando il veicolo blindato su cui viaggiavano è saltato in aria distruggendosi ieri pomeriggio nel villaggio di Waryi del distretto di Farah Rod".    
I talebani sono soliti fornire dei bilanci che non trovano riscontro nella realtà nei loro comunicati di rivendicazione degli attentati contro le truppe afghane e internazionali.    
Secondo resoconti dell'accaduto, conclude il comunicato, "gli invasori selvaggi hanno sparato nell'area circostante per vendicarsi dopo l'esplosione, in una azione in cui è morto un anziano del villaggio, Muhammad Ayaz Aka di 80 anni".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati