Acqua verde a Mondello: tutti in spiaggia e pochi in mare

Il fenomeno secondo gli esperti sarebbe dovuto in estate allo scarso ricambio idrico, ma non causerebbe comunque gravi problemi di salute. Rabbia tra i bagnanti

PALERMO. Temperature calde e voglia di tuffi. Semplice da dirsi se il tratto di mare in questione è Mondello. Ma sono stati tanti coloro che, ieri mattina, hanno ponderato bene prima di entrare in acqua. Spiaggia colma di gente, quasi impercettibile un punto dove distendere il proprio telo, e acqua di uno strano colore. E allora, è stato facile imbattersi nei dissensi dei tanti bagnanti che, il sabato mattina di regola, si radunano nella spiaggia della borgata marinara. Tra questi, una giovane studentessa, Roberta che, insieme alle amiche, preferisce di gran lunga stare distesa sul telo da mare e chiacchierare piuttosto che entrare e fare una salutare nuotata. «È inusuale per noi giovani stare fermi sulla spiaggia. Ma è anche vero che non possiamo fare il bagno perché questo colore così strano dell'acqua, che fa pensare a qualsiasi cosa, ne fa passare la voglia - racconta la ragazza - Dobbiamo divertirci e non preoccuparci che un bagno possa rovinare questi caldi e cari giorni d'estate». Al suo fianco la mamma, Rosy, al sesto mese di gravidanza. «Vengo a Mondello, proprio perché è vicino casa nostra. È a due passi, ed è comodo soprattutto per me che sono in stato interessante - spiega la donna - È una vergogna. Ogni anno, aspettiamo queste tanto agogniate ferie per goderci il mare e, invece, capitano questi giorni in cui l'acqua è torbida. Ultimamente è accaduto in fase alternata. Insomma, potremmo quasi paragonare la nostra spiaggia alle Maldive, ma in realtà, questo verde, per noi, è sinonimo di sporco», conclude. Ma a spiegare il fenomeno è il biologo marino, Silvano Riggio. Si tratta di un evento che si ripresenta ogni anno, nello stesso periodo, «proprio perché la baia di Mondello è semichiusa con scarso ricambio idrico». Un fenomeno che ha un nome preciso. «Si tratta dell'eutrofizzazione, ovvero di acque ben ricche di sali minerali e che, di conseguenza, le danno un colorito verdastro. Coincide con il numero eccessivo di bagnanti, all'uso delle lozioni solari, ma anche con le calme estive, ovvero all'assenza di vento», conclude. Ma i bagnanti possono comunque stare tranquilli. Questa «concimazione dell'acqua» non causa problemi di salute gravi se non che, otite e congiuntivite.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati