Fondi Cipe, tutte le opere finanziate in Sicilia

Sono sette le infrastrutture strategiche per l'Isola inserite nella delibera per un totale di 1 miliardo e 197 milioni

PALERMO. Sono sette le infrastrutture strategiche per la Sicilia, inserite nella delibera del Cipe, che ha sbloccato circa 1 miliardo e 197 milioni di euro di fondi Fas per l'adeguamento della rete infrastrutturale, per un totale di 13 opere finanziate. Sono stati destinati 100 milioni di euro per la ferrovia circumetnea (tratte Borgo Nesima e Misterbico Centro), mentre per la messa in sicurezza dell'autostrada Palermo - Messina 54 mln di euro; e ancora  217,7 mln per interventi di adeguamento della statale 514 Chiaramonte e la 194 Ragusana dell'asse Ragusa - Catania; 18 milioni di euro, invece, per lo svincolo Mascari-Giarre dell'autostrada Catania - Messina.


Agli interventi della rete Nord Sud Camastra - Gela sono destinati: 399 mln di euro per la strada statale 117 ; 66,4 mln per la variante di Nicosia B5 e 21,5 mln per il completamento dei lavori di ammodernamento e sistemazione del tratto compreso tra lo svincolo della statale 120 e lo svincolo Nicosia Nord. Per il settore stradale ammontano a 12,3 mln le somme destinate agli interventi per il collegamento Bronte SS 154; 54 mln per quello Bronte-Adrano; 10 mln per la messsa a norma della tangenziale S. Gregorio di Catania-Siracusa; 10 mln per la tangenziale interna di Palermo (intersecante fondo Luparello- raccondo al nuovo centro) e 85 mln di euro per il tratto statale 154 Marineo - Corleone fino a Ficuzza. L' intervento previsto sul tratto Trapani- Mazara del Vallo è stato finanziato parzialmente: sono stati stanziati 150 mln a fronte di un fabbisogno complessivo dell'opera pari a 268 mln.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati