Aggredito con un cacciavite, morto giovane a Canicattì

È deceduto dopo undici giorni di coma Calogero Giardina, 24 anni. Il minorenne che lo ha colpito per una rivalità in amore dovrà ora rispondere di omicidio aggravato

CANICATTÌ. È morto Calogero Giardina, il giovane di 24 anni di Canicattì (Ag), aggredito a colpi di cacciavite alla testa da un ragazzino di 17 anni ora in carcere. Giardina era in coma dal 17 luglio. Il giovane è deceduto all'alba nel reparto Rianimazione dell'ospedale di Sciacca dov'era stato portato subito dopo il ferimento.    
Il minorenne arrestato, che avrebbe aggredito la vittima per una rivalità in amore, adesso dovrà rispondere di omicidio aggravato. I carabinieri di Canicattì e la Procura della Repubblica di Agrigento stanno valutando anche la posizione di due giovani presenti all'aggressione che potrebbero avere aiutato il diciassettenne.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati