Thailandia, cade elicottero: è il terzo in tre giorni

BANGKOK. Tre soldati sono morti e uno è rimasto ferito questa mattina nella caduta - la terza nel giro di otto giorni - di un elicottero militare thailandese nella giungla al confine con la Birmania, proprio mentre il velivolo era impegnato nelle operazioni di recupero dei corpi di un altro elicottero precipitato martedì scorso. L'incidente di oggi fa salire a 17 il bilancio delle vittime complessivo.    
L'elicottero - un Bell 212 - si è schiantato al suolo dieci minuti dopo il decollo per cause non ancora precisate nel distretto di Kaeng Krachan, nella stessa provincia occidentale di Petchaburi dove sono avvenuti gli altri due incidenti, il 16 e il 19 luglio. In quest'ultimo, anch'esso verificatosi mentre l'elicottero stava cercando di recuperare le vittime dell'incidente precedente, era morto anche un cameraman di una tv nazionale.   
 Le operazioni di recupero - seguite con trepidazione dai media thailandesi - sono rese difficili dall'inaccessibilità della zona, nelle montagne alla frontiera con la Birmania. Il velivolo precipitato martedì è stato localizzato circa un chilometro all'interno del territorio birmano.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati