Agrigento, rubano pistola a vigilessa: condannati

AGRIGENTO. I giudici della corte d'appello di Palermo hanno confermato la sentenza di condanna, emessa nel dicembre scorso dal gup Alberto Davico del tribunale di Agrigento, per i fratelli Mario e Francesco Rizzo, di 24 e 28 anni.
Sono stati ritenuti responsabili di furto, ricettazione ed estorsione ai danni di una loro zia appartenente al corpo della polizia municipale alla quale rubarono la pistola d'ordinanza e chiesero il "riscatto" di 800 euro.
A Mario è stata inflitta la pena di 3 anni e 4 mesi di reclusione, mentre Francesco (accusato di concorso in estorsione) è stato condannato a 2 anni e 4 mesi.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati