Sicilia, Qui Palermo

Ritiro, Pioli: 18 giorni importanti

Il tecnico rosanero: ora dobbiamo diventare ancora più una squadra, la mia ambizione è avere un collettivo che quando si trova davanti ad una sfida lotta sempre per primo e molla sempre per ultimo

PALERMO. Al termine dei 18 giorni di ritiro in Trentino-Alto Adige, Stefano Pioli sottolinea la sua soddisfazione per l'andamento della preparazione.
"Al termine di questi giorni ho la certezza di avere in mano un gruppo competitivo, che ha tutte le carte in regola per fare ottime cose - dice il tecnico del Palermo -. In questo senso è stato un ritiro molto positivo, tutti si sono applicati al massimo delle loro potenzialità e ho avuto indicazioni importanti da tutti gli elementi a mia disposizione".
"Ovviamente - prosegue - possiamo ancora migliorare sotto certi aspetti: dobbiamo diventare ancora più una squadra, la mia ambizione è di avere un collettivo che quando si trova davanti ad una sfida lotta sempre per primo e molla sempre per ultimo. Ma il tempo è dalla nostra parte in questo senso".
Stasera il Palermo conoscerà l'avversaria da affrontare nel turno preliminare di Europa league. "A sette giorni dal primo impegno ufficiale - conclude - posso solo dire che, qualsiasi sarà l'avversario, ci vorrà tanta applicazione e forza di volontà per supplire al fatto che i nostri avversari saranno più in condizione di noi: ma non ho dubbi che il gruppo darà tutto quello che ha per superare il preliminare". I rosanero avranno adesso due giorni di riposo e si ritroveranno in sede il 23 per proseguire la preparazione in vista dell'andata del terzo turno preliminare di Europa League. Stasera il Palermo saprà se dovrà affrontare gli svizzeri del Thun o gli albanesi dello Vllaznia. L'andata è finita 0-0.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati