Coppa America, Uruguay prima finalista

La squadra di Tabarez batte il Perù grazia ad una doppietta di Suarez. Per la conquista del titolo affronterà la vincente tra Paraguay e Venezuela

LA PLATA. Con una doppietta del 24enne centravanti Luis Suarez, l'Uruguay ha battuto 2 a 0 il Perù nella prima delle due semifinali della Coppa America 2011, e aspetta quindi la definizione dell'incontro tra Paraguay e Venezuela che si terrà domani nella città di Mendoza, per conoscere il rivale con cui si contenderà il trofeo continentale. Dopo il 4' posto ottenuto nello scorso mondiale in Sudafrica, la squadra guidata dal ct Oscar Washington Tabarez si è confermata una solida realtà del calcio latinoamericano e punta adesso a convertirsi nella nazionale con più titoli ottenuti in questo trofeo continentale.    
Formazioni senza sorprese nel primo tempo: già annunciate tra le fila dell'Uruguay, le assenze dell'infortunato 'Matador' Edinson Cavani e del centrocampista Diego Perez, sospeso per un turno. Da segnalare nel Perù invece il ritorno del terzino Acasiete, pedina fondamentale negli schemi dell'allenatore Sergio Markarian insieme ai due perni d'attacco, Paolo Guerrero ed il 'fiorentino' Juan Manuel Vargas. La partita è stata nervosa e senza grandi emozioni nei primi 45', con la 'Celeste' a premere senza comunque troppa convinzione. Diego Forlan è apparso piuttosto arretrato e il centravanti del Liverpool, Luis Suarez, isolato in attacco. Sui piedi di Alvaro Pereira l'occasione più nitida con un tiro ravvicinato respinto dal portiere peruviano. Sempre a Pereira è stato poi annullato per fuorigioco un gol su azione da fermo. Poca profondità invece per un Perù sceso in campo con una tattica evidentemente attendista: l'unica occasione del primo tempo per gli 'incas' è stata su un cross rasoterra dal fondo non intercettato in scivolata da Guerrero.   
Il secondo tempo è iniziato sullo stesso ritmo del primo, ma al 7', su un violento tiro di Forlan dalla trequarti, Valverde non ha trattenuto ed il 24enne attaccante del Liverpool, Luis Suarez, è stato pronto a ribattere in rete sbloccando il risultato. Il Perù è stato costretto quindi a scoprirsi e l'Uruguay ne ha approfittato alla prima occasione: al 12' lancio di Alvaro Pereira per Suarez che, scattato sul filo del fuorigioco, ha scartato in velocità Valverde ed ha infilato quindi a porta vuota portando la 'celeste' al raddoppio. Partita virtualmente chiusa al 23' con l'espulsione del 'fiorentino' Vargas, capitano degli 'incas', per una plateale gomitata a Coates. La selezione 'charrua' ha quindi iniziato a controllare la partita anche se Paolo Guerrero ha voluto dire ancora la sua al 38' con un destro da fuori area che quasi sfugge a Muslera. Ultimi minuti con l'Uruguay con la testa già alla finale di domenica prossima nello stadio Monumental di Buenos Aires, sognando già con il 15' titolo che lo porterebbe in cima alla graduatoria dei vincitori del torneo.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati