Fincantieri, notte di sciopero a Palermo

Un gruppo di operai non ha lasciato lo stabilimento, occupato da ieri. Sesto giorno di protesta per la mancata acquisizione della commessa di 70 milioni

PALERMO. Un gruppo di operai del cantiere navale di Palermo ha trascorso la notte negli uffici della direzione amministrativa dello stabilimento, occupati da ieri. Le tute blu chiedono un incontro con l'amministratore delegato di Fincantieri Giuseppe Bono e annunciano "sciopero ad oltranza, se questo non avverrà".
Per il sesto giorno consecutivo, continua la protesta anche davanti i cancelli della fabbrica, dove è in corso un presidio di operai del Cantiere navale e dell'indotto per la mancata acquisizione da parte di Fincantieri della commessa del valore di 70 milioni di euro per la riparazione della nave da crociera Costa Romantica. "Lo sciopero andrà avanti fino a quando - dice Francesco Foti della Rsu Fiom di Fincantieri, che ha passato la notte all'interno della fabbrica - non avremo un incontro con l'amministratore delegato".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati