Palermo, rapinavano depositi di sigarette: 25 anni di condanna a banda

PALERMO. Quasi 25 anni di carcere sono stati inflitti dalla quinta sezione del Tribunale di Palermo a quattro componenti della cosiddetta "banda dei Monopoli". La banda fra il giugno ed il settembre del 2002, secondo 'accusa rappresentata dal pm Maurizio Agnello, avrebbe messo a segno  tre rapine per centinaia di migliaia di euro ai danni dei depositi di tabacchi in via Rudini e via Castellana Bandiera. La banda faceva irruzione nei depositi e, dopo avere immobilizzato i dipendenti ed i clienti occasionali, portava via pacchi pieni di sigarette che poi venivano rivendute dal principale imputato, Carmelo Vinci, il quale gestendo tre rivendite di tabacchi, era in grado di occultare il provento delle rapine, rimettendolo in commercio. Il Tribunale, che ha accolto pienamente le richieste del pm, ha condannato Carmelo Vinci a 13 anni. A Lory Assanto, ex pallanuotista di serie A negli anni Ottanta con la Calidarium, sono stati inflitti sette anni e mezzo. Sette anni per Antonio Orlando e Vincenzo Paglino. Assolto invece Antonino Cavallino, mentre un altro imputato Amedeo Pecoraro e' morto durante il processo.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati