Messina, sequestrati reperti di epoca greco-romana

MESSINA. La Guardia di Finanza ha sequestrato ad un pensionato di Messina, 360 reperti archeologici risalenti all'epoca greco-romana di ingente valore economico e storico. L'uomo R.G., 68 anni è stato denunciato per ricettazione. In particolare le Fiamme Gialle durante una perquisizione nella sua abitazione hanno trovato 89 monete d'argento e di bronzo, anelli di bronzo, vasi di varie grandezze, anforette, collane in pasta vitrea, ciotole, statuine in bronzo, un busto di donna e numerosi altri pezzi di interesse archeologico.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati