Battuto l'Alto Adige per 7 a 1

"Stiamo diventando una squadra, tutto procede nel migliore dei modi", dice l'allenatore Stefano Pioli. Impressionano Miccoli e Zahavi

Sicilia, Qui Palermo

PALERMO. "Tre giorni di lavoro molto pesante hanno lasciato il segno nelle gambe, più che nella testa, e la fatica si sta accumulando; in compenso, però, stiamo diventando squadra". Lo ha detto Stefano Pioli, al termine dell'amichevole disputata e vinta in serata dal Palermo per 7-1 contro l'Alto Adige, sul campo di Malles, in Val Venosta (Bolzano), dove la squadra rosanero si trova in ritiro dal 3 luglio scorso.    


"Ho riconosciuto durante il match certi schemi provati in allenamento, determinati meccanismi tattici si stanno assestando - ha aggiunto l'allenatore del Palermo -. Tutto procede per il meglio, la prestazione dei ragazzi è stata ottima. Ci sono ancora degli aspetti da migliorare, ma complessivamente sono contento: giorno dopo giorno, questo gruppo sta crescendo ed è questo l'importante".    "Il gol subito? E' stato un attimo di distrazione su una palla inattiva, meglio che certe situazioni si studino adesso - ha concluso Pioli -. Per il preliminare di Europa League, comunque, saremo pronti. Se ho troppi giocatori a mia disposizione? Non posso far giocare tutti, con società stiamo però valutando le scelte".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati