"A Termini stop già a fine mese"

L'allarme della Fiom: "Ci risulta che la Fiat interromperà la produzione in anticipo sui tempi annunciati"

ROMA. "Secondo quanto ci risulta, già a fine mese Termini Imerese interromperà la produzione, in anticipo sui tempi annunciati". Lo ha detto il segretario nazionale della Fiom responsabile per l'auto, Giorgio Airaudo, in una conferenza stampa a Roma. Airaudo promette battaglia contro la possibilità che l'azienda trasferisca in Polonia gli impianti. "Non ci faremo strappare le linee produttive. Vigileremo questa estate, da lì non si muove un bullone finché non c'é una soluzione per tutti i lavoratori - ha detto il sindacalista - c'é un incontro tra il 15 e il 20 luglio al ministero, noi pensiamo che Fiat non possa liberarsi di quello stabilimento se non c'é un altro produttore che si fa carico di tutti i dipendenti e di tutto l'indotto. Ora aspettiamo che il governo dica se ci sono offerte sopravvissute, come quella di Di Risio, e se assorbono tutti i lavoratori".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati