Catania, accende il pc e viene colpito da una scossa elettrica

CATANIA. Incidente sul lavoro nel carcere di massima sicurezza di Bicocca a Catania: un assistente di polizia penitenziaria, in servizio ai colloqui, dopo aver aperto l'ufficio, è stato colpito da una forte scarica elettrica mentre accendeva i computer della stanza. Lo rende noto Mimmo Nicotra, vice segretario generale dell'Osapp, secondo il quale l'accaduto sarebbe da collegare alla presenza di fili scoperti. "Nonostante siano stati spesi migliaia di euro l'anno scorso per il ripristino del reparto colloqui - aggiunge il sindacalista - i fili sono penzolanti da più di un anno. L'assistente sotto choc,con la mano e il braccio traumatizzati é stato immediatamente portato nel reparto infermeria per le prime cure". "Purtroppo nonostante le varie denunce fatte in materia di sicurezza nei luoghi di lavoro - osserva Nicotra - le stesse non hanno sortito effetto migliorativo. Segnaleremo alle autorità preposte l'accaduto affinché fatti simili o piu" gravi non debbano ripetersi".   

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati