Lipari, chiede 50 euro per fare riavere cellulare: condannato a 3 anni

LIPARI. Avere fatto da intermediario, chiedendo 50 euro per la restituzione di un telefonino rubato, è costato caro a un giovane di Lipari, Tindaro Natoli, di 26 anni. Il giudice lo ha infatti condannato a tre anni e quattro mesi di reclusione, 400 euro di multa e al pagamento delle spese processuali.     
La sentenza è stata emessa alla sezione distaccata del tribunale di Lipari dal giudice Ennio Fiocco. I fatti risalgono al 16 agosto del 2007.     
Il giovane aveva avvicinato la vittima del furto sostenendo di essere in grado di fargli riavere il cellulare in cambio del pagamento di un piccolo "obolo": 50 euro. Ma la vittima ha denunciato il "mediatore" che è stato adesso condannato. 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati