Lodo Mondadori, Fininvest paghera 560 milioni

I giudici della Corte d'Appello hanno condannato la società di Berlusconi a risarcire De Benedetti. Maxisconto di 190 milioni

ROMA. I giudici della Corte d'Appello di Milano hanno condannato Fininvest a risarcire Cir per la vicenda del Lodo Mondadori per 540 milioni circa di euro alla data della sentenza di primo grado dell'ottobre 2009, più gli interessi e le spese decorsi da quel giorno. La cifra quindi arriverebbe intorno ai 560 milioni di euro. Maxisconto, dunque, da 750 a 560 milioni di euro per la società del presidente del Consiglio e dei suoi figli come risarcimento a Carlo De Benedetti per i danni causati all’editore di «Repubblica» dalla corruzione giudiziaria che nel 1991 inquinò la fine del braccio di ferro tra Berlusconi e De Benedetti per il controllo della prima casa editrice italiana, la Mondadori. Il lodo Mondadori in questi giorni è stato al centro delle polemiche per una norma inserita nella manovra, ma poi ritirata, che avrebbe evitato a Fininvest di pagare immediatamente la cifra.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati