Intascava contributi non regolari: risarcirà il Ministero

PALERMO. La sezione giurisdizionale della Corte dei conti ha condannato l'imprenditore catanese Mario Cavallaro e la Mc Enterprice, oggi "La Fenice", di Belpasso a restituire circa 424 mila euro al ministero dello Sviluppo Economico. Avrebbe intascato contribuiti comunitari destinati per la realizzazione di una fabbrica di vernici che, secondo i giudici, non è mai decollata. La Procura della Corte dei conti ha citato in giudizio l'imprenditore e il legale rappresentante della Mc
Enterprice, oggi La Fenice, dopo un'ispezione della Guardia di Finanza che aveva accertato le irregolarità.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati