Palermo, fondi Gesip: il Comune vara la delibera

In arrivo i 45 milioni di euro provenienti dal Governo e destinati alla società. Sui tempi l'assessore comunale Genco non si sbilancia: "Ormai è solo questione di tempo"

PALERMO. L’emendamento al bilancio adesso c’è. I 45 milioni destinati a Gesip in arrivo da Roma, attraverso i fondi Fas, potranno trovare accoglimento nelle casse del Comune se l’Aula approverà l’atto. La giunta ieri ha approvato la proposta di modifica che verrà portata subito in consiglio comunale dove il bilancio di previsione sta per essere discusso. «Si tratta di prevedere una voce di entrata e una di uscita, tecnicamente un atto molto semplice ma assolutamente fondamentale perché altrimenti i soldi in arrivo da Roma non potrebbero trovare accoglimento», spiega Giuseppe Genco, assessore comunale al Bilancio. Sui tempi Genco non si sbilancia ma «credo che ormai i soldi stiano per arrivare, la scadenza del 16 luglio è alle porte e so che il ministro per i rapporti con le Regioni Raffaele Fitto sta lavorando per fare accreditare le somme».



Mercoledì il consigliere comunale del Pd Davide Faraone aveva sollevato un ulteriore caso sulla telenovela Gesip, sostenendo che i 45 milioni basterebbero solo per 4 mesi, perché 5 milioni vanno restituiti alla Regione che li ha anticipati, e altri 15 milioni servono per reintegrare il capitale sociale della società in liquidazione. E i 25 milioni rimanenti basterebbero solo per garantire più o meno quattro mesi di attività e non otto come annunciato dal sindaco Cammarata. Ma per Genco la questione potrebbe essere risolta da un contenzioso tributario che il Comune ha già vinto nei primi due gradi di giudizio e che consentirebbe di beneficiare di agevolazioni fiscali per le assunzioni, tali da portare alle casse di Gesip proprio quei 15 milioni che mancano all’appello per il capitale sociale.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati