Nuovi problemi ad Aruba, protestano gli utenti

Molti siti internet, tra cui Gds.it, oscurati per qualche ora. Non sono ancora chiari i motivi di questo 'down', l'azienda non ha ancora dato nessuna comunicazione ufficiale, ma nel frattempo su Twitter si sono scatenate le proteste e lo sconcerto di tanti utenti e proprietari dei siti web ospitati sulla piattaforma

ROMA. Si moltiplicano i post in rete degli utenti di Aruba.it - che lo scorso 29 aprile andò in tilt per un'incendio - che si lamentano per un nuovo crash della piattaforma.      Aruba è considerato uno dei più principali Internet Service Provider italiani che offre servizi di registrazione domini, hosting, server dedicati.  Non sono ancora chiari i motivi di questo 'down', l'azienda non ha ancora dato nessuna comunicazione ufficiale, ma nel frattempo su Twitter si sono scatenate le proteste e lo sconcerto di tanti utenti e proprietari dei siti web ospitati sulla piattaforma di Aruba. Dopo il black-out Aruba sta lentamente tornando alla normalità: è possibile accedere al sito Aruba.it che era rimasto bloccato e sono gli stessi utenti che avevano lanciato su Twitter l'allarme di un down, a segnalare che la situazione sta migliorando, anche se a macchia di leopardo.    


Ancora però non sono state rese note dall'azienda le motivazioni del disservizio. Sul sito, però, nella parte assistenza c'é una comunicazione che risale a due giorni fa, che spiega che nella notte tra il 6 ed il 7 luglio era previsto un intervento di aggiornamento sui sistemi che "potrebbe determinare l'irraggiungibilità dei siti Aruba e momentanee interruzioni della disponibilità dei Pannelli di Controllo relativi ai vari servizi", scrive l'azienda che si scusa per "gli eventuali disagi arrecati". A questa comunicazione segue poi l'avvertimento "aggiornamento terminato", ma non è stato datato e quindi non è possibile, al momento, collegare il down di oggi a questo ultimo intervento.   


Intanto sono molte le proteste degli utenti su Twitter - sui disservizi e sulla scarsezza di informazioni ufficiali - tanto che Aruba è ai primi posti degli argomenti più dibattuti della giornata del microblogging. Tra l'amarezza anche tanta ironia: "L'isola felice di Aruba è in realtà l'isola di Lost", si legge in un commento mentre un altro - riferendosi al provvedimento dell'Agcom sul diritto d'autore che ha scatenato le proteste della rete - dice che Aruba "ha anticipato l'Agcom rendendo inaccessibili milioni di siti italiani".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati