Formazione, i tre impegni di Centorrino

L'assessore regionale ribadisce: reperiremo i 60 milioni, istituiremo un tavolo di crisi e daremo continuità agli stipendi

PALERMO. Il reperimento di 60 milioni completare il finanziamento del Piano per la formazione professionale; l'istituzione, a partire da lunedì 18 luglio, di un tavolo di crisi; l'individuazione di meccanismi che assicurino continuità nella corresponsione degli stipendi al personale. Sono questi i tre impegni che l'assessore regionale per l'Istruzione e la formazione professionale, Mario Centorrino, e il dirigente generale Ludovico Albert, hanno ribadito, nel corso di una riunione che si è svolta stamattina a Palazzo d'Orleans, con i rappresentanti dei sindacati confederali.
"I sindacati hanno mosso una serie di rilievi critici - ha detto Centorrino - che hanno permesso una rassegna di problemi, che attraverso un processo di concertazione che coinvolgerà anche le forze politiche, si proverà a risolvere nel contesto di una riforma del settore che ne esalti qualità ed efficienza".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati