Giovedì, 27 Luglio 2017

Lombardo: "Aboliremo le province"

Il governatore: "Noi possiamo farlo, nonostante il voto contrario della Camera. E' un modo per tagliare gli sprechi"
Sicilia, Politica

PALERMO. "Bisogna tagliare gli sprechi. Ieri la tante volte declamata eliminazione delle Province non è stata votata in parlamento. Noi possiamo farlo in Sicilia". Lo scrive sul suo blog il presidente della Regione siciliana, Raffaele Lombardo. "La prossima settimana l'assessore Caterina Chinnici - aggiunge - definirà il testo per la creazione dei liberi consorzi dei Comuni che dovranno essere destinatari di molte competenze regionali e avranno il compito di mettere insieme i servizi".   


"Se in una città come Palermo c'é un unico segretario generale, un ragioniere generale o un capo dei vigli urbani perché - osserva - non ci può essere una figura unica anche per 10 o 15 comuni che insieme fanno 150 o 200 mila abitanti? Ai consorzi dei Comuni e ai Comuni stessi dovremo delegare funzioni".    "La Sicilia poi, piuttosto che essere l'ultima ruota del carro, abolendo le Province e puntando sui Comuni e sui liberi consorzi, - conclude - intraprenderà una strada che il parlamento nazionale e le altre regioni non potranno non seguire". 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook