Cetto: dobbiamo far meglio dell'anno scorso

Il nuovo difensore del Palermo si presenta ai tifosi: "Il mio valore? Sarà il campo a dimostrarlo"

PALERMO. "Ho deciso di trasferirmi in rosanero perché sono convinto dell'importanza del progetto e perché il Palermo è la squadra che ha dimostrato maggiore interesse nei miei confronti". Si è presentato così, dal ritiro a Malles in Val Venosta (Bolzano), il centrale argentino Mauro Cetto, appena acquistato dal Palermo.
"Penso che le mie doti migliori siano il tempismo negli anticipi e il gioco aereo - ha proseguito il calciatore -, ma il mio obiettivo è di convincere tutti del mio valore con le buone prestazioni in campo. Il nostro gruppo è composto da ottimi giocatori, abbiamo le potenzialità per fare bene in tutte le competizioni e migliorare i risultati che la squadra ha raggiunto nella scorsa stagione".  
Con il Palermo Cetto punta a grandi obiettivi. "Credo che dobbiamo fare bene, ancora meglio dell'anno scorso - ha aggiunto il centrale argentino -. Non ho visto la finale di Coppa Italia, però mi hanno raccontato che è stata molto emozionante". L'ultima battuta è per il connazionale Javier Pastore, che potrebbe lasciare i rosanero. "E' un gran giocatore - ha concluso Cetto -, sarebbe bello trattenerlo, ma so che ci sono tante squadre interessate a lui".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati