Sicilia, Moda e Bellezza

Al via la tintarella al mare: prodotti solari per proteggere i capelli

I raggi solari e la salsedine non aggrediscono soltanto la pelle. Attenzione anche alla protezione della cute: ecco come scegliere spray protettivi e shampoo doposole

PALERMO. Un’estate al mare tra bagni ed esposizione al sole? Ben venga, la stagione ormai è iniziata. Ma ben vengano anche le protezioni solari. E non solo per la pelle che non è l’unica “vittima” degli effetti nocivi dei raggi del sole e del sale del mare. Per restare belle occorre curare anche i capelli. E i prodotti solari specifici per la cute e i capelli, non mancano. Sono forse meno conosciuti e pubblicizzati. Ma se si vuole restare in forma, ricordiamoci di curare tutto il corpo, partendo proprio dalla testa.

I capelli subiscono danni causati dal sole e dalla salsedine diventando opachi e spenti, disidratandosi e indebolendosi. Più i capelli sono chiari, più il danno è evidente. Il troppo sole e i raggi ultravioletti senza l’adeguata protezione provocano la morte dei bulbi e la conseguente perdita della chioma. “I capelli e la cute – spiega Giovanni Vitale, parrucchiere di Villabate, nel Palermitano, e molto attento alla salute della ‘testa’ – possono essere danneggiati dal sole e dalla salsedine, per la mancanza di prevenzione alla disidratazione, con un successivo scompenso del mantello idrolipidico. Per prevenire i danni, va usata una protezione solare, prima di un’esposizione al sole o del bagno”.



I prodotti variano in base al tipo di capello. Si può scegliere un prodotto ad effetto lucido, satinato o invisibile. “A differenza della protezione corpo – spiega Vitale – il capello va protetto in varie fasi. Ad esempio, bisogna fare uno shampoo specifico delicato per uso giornaliero, che toglierà la pellicola protettiva applicata al mare, per non lasciare i capelli appesantiti”. E non bisogna quindi credere che i solari per i capelli vanno utilizzati soltanto in spiaggia. “I prodotti – spiega l’esperto – vanno  usati anche per il mantenimento della salute capillare e cutanea durante tutto il  periodo estivo e non solo. Un'altra fase importante, dopo lo shampoo ad hoc, è l’uso di una crema  solare idratante, se i capelli sono poco sensibilizzati. O una maschera rigenerante solare, se i capelli sono inariditi”.



Ma come scegliere il prodotto più adatto in un panorama infinito di pubblicità e promozioni? “Per la scelta e l'efficacia migliore – chiarisce Giovanni Vitale – bisogna assicurarsi che i prodotti abbiano principi attivi naturali. Servono almeno tre prodotti: un protettivo solare e anticloro (che si può trovare sottoforma di olio o latte), uno shampoo delicato e specifico per l’uso giornaliero, una crema o maschera riparatrice dopo sole”. La formulazione di shampoo e trattamenti doposole, ad esempio, deve essere studiata per proteggere la fibra dalle aggressioni esterne: la loro composizione, oltre a contenere sostanze nutrienti, deve assicurare la protezione del capello dalle radiazioni solari. I prodotti specifici per capelli dovrebbero contenere filtri Uva e Uvb che creano uno schermo protettivo, e agenti emollienti e sostanze con silcone che danno nutrimento e rendono i capelli facili da pettinare.



Per l’acquisto dei solari, è consigliabile affidarsi alla competenza professionale di un esperto. Ed è proprio il parrucchiere di fiducia che può consigliare e indirizzare la clientela. “Siamo proprio noi parrucchieri – dice Vitale – che, dopo un accurata diagnosi del capello, possiamo suggerire il programma solare più adatto alle esigenze delle clienti”.
Da sottolineare anche i costi. Come sempre ci sono varie fasce di prezzi. Un buon pacchetto di solari, ovvero i tre prodotti principali indicati dall’esperto, può essere acquistato anche intorno ai 30, 40 euro.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati