Prevenzione, 320 donne a Castelbuono si sono sottoposte a screening mammografico

PALERMO. Sono 320 le donne che dal 15 al 30 giugno scorso si sono sottoposte a Castelbuono allo screening mammografico promosso dall’Unità Operativa educazione alla Salute dell’Asp di Palermo in collaborazione con la Lega Tumori sezione di Palermo (LILT) ed il supporto dell’Unità operativa di Educazione alla salute distrettuale.
Gli esami sono stati effettuati a bordo del mezzo mobile messo a disposizione dalla LILT. “Dopo Lampedusa, Ustica e Lercara Fridddi – ha sottolineato il Direttore generale dell’Asp, Salvatore Cirignotta - la risposta massiccia dell’utenza a Castelbuono ci conferma la validità di un’iniziativa che, oltre a potenziare le attività di prevenzione, dà la prova di una sanità che va verso il cittadino realizzando un equo diritto di accesso alle prestazioni”.
Da lunedì prossimo 4 luglio, il camper della LILT si sposterà a Cefalù. Il mezzo mobile stazionerà in via Aldo Moro n. 1, presso l’ex Ospedale Giglio della cittadina normanna. Le donne residenti nei Comuni di Cefalù, Finale di Pollina e Gratteri, di età compresa tra 50 e 69 anni, avranno l’opportunità di sottoporsi gratuitamente all’esame per la prevenzione del tumore al seno.
Per prenotarsi basterà recarsi presso lo stesso camper o telefonare al numero 0921-926743. Per informazioni è sempre disponibile il numero verde 800 833 311, attivo il lunedì, mercoledì e venerdì dalle 9.00 alle 12.30.
Nelle prossime settimane il camper si sposterà a Campofelice di Roccella, San Mauro Castelverde ed a Palazzo Adriano.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati