Favorì la latitanza di un boss: condannato

PALERMO. Il gup di Palermo, Agostino Gristina, ha condannato a tre anni e quattro mesi Antonino Russello, accusato di aver favorito la latitanza di Gerlandino Messina, boss arrestato a ottobre scorso.    Russello è il proprietario di una casa a Favara (Agrigento) dove Messina avrebbe trascorso parte della sua latitanza. Nella casa sono infatti state individuate tracce di Dna compatibili con il profilo genetico di Messina.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati