Terremoti, non si arresta lo sciame sismico nel Messinese

Altre sei scosse dopo la mezzanotte: la più forte ha avuto una magnitudo di 3.4. Nessun danno.

MESSINA. Sei scosse di terremoto sono state registrate dopo la mezzanotte in provincia di Messina, da una settimana interessata da uno sciame sismico. Secondo i rilievi dell'Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia (Ingv), le prime quattro scosse hanno avuto magnitudo 3.4, 2.5, 2.3 e 2, e sono avvenute rispettivamente a 00:13, 00:19, 00:42 e l'1:05.
I comuni più prossimi agli epicentri delle scosse sono stati Longi, Galati Mamertino e San Salvatore di Fitalia. Alle 23:15 di ieri già un'altra scossa, di magnitudo 2.1, aveva interessato la stessa zona. Dalle verifiche effettuate dalla Sala situazione Italia del dipartimento della Protezione civile, non risultano al momento danni a persone o cose. E' dal 22 giugno scorso che la provincia di Messina registra uno sciame sismico: 29 scosse fino ad oggi, la più intensa delle quali il 23 giugno con magnitudo 4.1.
Altre due scosse di terremoto sono state registrate nella notte e hanno avuto magnitudo 2.6 e 2.2, e sono avvenute rispettivamente alle 2:43 e alle 2:49.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati