Il Pdl prepara la sfiducia a Lombardo

Lo annuncia il capogruppo degli azzurri all'Ars, Innocenzo Leontini. Tiepida la reazione delle altre forze di opposizione alla proposta

PALERMO. Un documento di sfiducia nei confronti del presidente della Regione Raffaele Lombardo sarà presentato in aula dal Pdl dopo il voto sulla mozione di censura all'assessore alla Salute e la nomina ufficiale di Angelino Alfano a coordinatore unico del partito.
Lo annuncia il capogruppo degli azzurri all'Ars, Innocenzo Leontini. Tiepida la reazione delle altre forze di opposizione alla proposta. Per ora prevale una linea attendista. "Abbiamo discusso solo della mozione di censura nei confronti dell'assessore alla Salute Massimo Russo", dice il capogruppo del Pid, Rudy Maira. "Il Pdl anziché fare fughe in avanti è meglio che si raccordi - afferma Michele Cimino, deputato regionale di Forza del Sud - con gli altri capigruppo per fare delle scelte condivise e non proclami che non portano a nulla".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati