Cracolici: "Valutare le elezioni anticipate"

Il capogruppo del Pd all'Ars a margine dei lavori dell'assemblea regionale del Mpa: "Una volta decisa l'alleanza strategica bisognerà pensare al da farsi. Noi pensiamo, ad esempio, che se ci fossero le elezioni nazionali sarebbe conveniente per questa esperienza connettersi all'eventuale vento del cambiamento"

CATANIA. "Abbiamo posto un tema, una volta decisa l'alleanza strategica valuteremo se andare alle elezioni anticipate. Noi pensiamo, ad esempio, che se ci fossero le elezioni nazionali sarebbe conveniente per questa esperienza connettersi all'eventuale vento del cambiamento. Ma è una questione che va valutata assieme a tutti i partner con i quali ci sentiamo di avviare questo percorso insieme". Lo ha affermato a Catania il capogruppo del Pd all'Ars Antonello Cracolici, a margine dei lavori dell'assemblea regionale del Mpa.   


"Sulle modalità di scelta dei candidati - ha aggiunto Cracolici - noi abbiamo rispetto per le opinioni degli altri ma vogliamo ricordare che il Pd ha nel suo Dna le primarie, quindi le considera un metodo di selezione della propria classe dirigente, non perché non sappiamo scegliere ma perché la partecipazione popolare costituisce l'elemento fondativo di un partito come il Pd".    "Questo noi siamo. Discutiamo con gli altri - ha concluso - ma chiediamo agli altri di aver rispetto per quello che siamo".


"Abbiamo chiesto all'Mpa e al terzo polo di decidere di fare una alleanza strategica con il Pd e con le forze progressiste, sapendo che ci sono dei problemi. Non c'é dubbio che oggi una parte delle forze progressiste è schierata contro questa esperienza che ha visto il sostegno al governo per le riforme e al cosiddetto esecutivo tecnico, ma abbiamo detto pure che bisogna avere pazienza".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati