Senza stipendio da 36 mesi, Ipab di Trapani in sciopero

TRAPANI. "Da trentasei mesi senza stipendio e senza alcuna prospettiva sulla risoluzione della grave situazione economica". A denunciare la grave condizione dei lavoratori dell'Ipab "Opera Pia Istituto Regina Elena e Vittorio Emanuele II" di Castellammare del Golfo, a cui da tre anni è negata la regolare retribuzione del salario, è la Funzione pubblica - Cgil di Trapani che, con una nota inviata al presidente dell'Istituto, ha proclamato lo stato d'agitazione del personale e sollecitato la convocazione di un incontro. "La protesta - ha dichiarato il segretario provinciale della Fp Cgil Nicolò Del Serro - è scaturita a seguito delle numerose richieste di incontro che la dirigenza dell'Ipab ha puntualmente disatteso, malgrado il grave e profondo disagio in cui versano i lavoratori. Nonostante il venir meno di un fondamentale diritto contrattuale - ha proseguito il sindacalista - i lavoratori continuano a garantire con grande impegno, serietà e professionalità la regolare attività dell'Istituto ma, per i dipendenti, la situazione è diventata insostenibile sia sul piano della dignità personale che professionale".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati