Intimidazione a ditta edile a Palermo

Tre intimidazioni in un mese. L'azienda si sta occupando di alcuni lavori di ristrutturazione all'interno del Circolo del tennis di Palermo

PALERMO. Tre intimidazioni nel giro di un mese, da inizio maggio a inizio giugno, hanno colpito una ditta che sta eseguendo alcuni lavori, per un importo di poco inferiore al mezzo milione di euro, all'interno del Circolo del tennis di Palermo.
L'azienda ha ricevuto l'appalto dei lavori di ristrutturazione e ammodernamento degli spogliatoi e di alcune aree del circolo. L'avvocato Mauro Torti, per conto del presidente del circolo Riccardo Polizzi, ha presentato una denuncia per danneggiamenti, mentre la procura di Palermo ha aperto un fascicolo per i tre episodi immediatamente segnalati dalla ditta alle forze dell'ordine.
A inizio maggio è stato messo un catenaccio nel cancello per bloccare l'ingresso del cantiere, poi è stato appiccato un incendio al cancello. L'ultimo episodio risale al 4 giugno quando un rogo ha quasi del tutto distrutto i capannoni in cui la ditta teneva gli attrezzi, lambendo i nuovi spogliatoi e le cucine.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati