Tennis, Kanepi e Pennetta attese agli Internazionali di Palermo

Presentato il torneo del Country che partirà il 9 luglio. La estone a caccia del bis. La brindisina guida la carica azzurra

PALERMO. Otto delle prime 43 tenniste del mondo daranno dal 9 luglio spettacolo sui campi del Country club di Palermo per la XXIV edizione dello Snai Open, prova da 220 mila dollari del Wta Tennis Tour.
Nell’ordine ecco le migliori secondo la classifica di lunedì scorso tra le 23 della lista delle iscrizioni: Kaia Kanepi (Estonia) numero 17 e campionessa in carica, Flavia Pennetta (Italia) n. 21, Roberta Vinci (Italia) n. 29, Tsvetana Pironkova (Bulgaria) n.33, Sara Errani (Italia) n. 34, Klara Zakopalova (Rep. Ceca) n. 35, Alexandra Dulgheru (Romania) n. 39, Anabel Medina Garrigues (Spagna) n.43.
Scorrendo la lista delle iscrizioni, altre giocatrici appena alcune settimane addietro figuravano tra le prime 50 della classifica mondiale. Per esempio la franco-iraniana Aravane Rezai vincitrice in carriera di 4 tornei tra cui quello di Madrid (4 milioni di dollari), l’ungherese Greta Arn e le azzurre Alberta Brianti e Romina Oprandi. Ciò a dimostrazione che il ventaglio delle favorite di questa edizione dello Snai Open è quanto mai vasto. D’altronde la manifestazione palermitana si è spesso caratterizzata per aver lanciato varie outsider nelle alte sfere e giusto da Palermo hanno ottenuto il loro trampolino di lancio.
La liste delle tenniste che hanno vinto il loro primo torneo della carriera sui campi del Country è assi vasta e oltremodo qualificata. Tanto per fare alcuni nomi: Mary Pierce, Irina Spirlea, Barbara Schett, Sandrine Testud,  Anastasia Myskina, Anabel Medina Garrigues, Sara Errani (prima italiana nell’albo d’oro)  e la campionessa in carica Kaia Kanepi.
Ma lo Snai Open può fregiarsi anche di un'altra caratteristica di assoluto prestigio. Quella di aver visto esibirsi sui campi palermitani ben sei numero 1 del mondo, classifica raggiunta tranne per il caso della spagnola Arantxa Sanchez, dopo aver disputato il torneo del Country. Cioè: Caroline Wozniacki, Jennifer Capriati, Justine Henin, Jelena Jankovic e Dinara Safina.
Tornando all’edizione 2011 tre giocatrici si presenteranno sui campi di viale dell’Olimpo con almeno un successo ottenuto nella stagione in corso. In primo luogo la tarantina Roberta Vinci, che si è imposta quest’anno sulla terra di Barcelona e sull’erba olandese di Hertogenbosc, poi l’altra azzurra, Alberta Brianti, vincitrice del torneo di Fes in Marocco e la spagnola Anabel Medina Garrigues che ha trionfato al torneo di Estoril in Portogallo, portando a dieci i suoi titoli Wta in carriera.   
Il torneo scatterà il 9 luglio di pomeriggio con le prime partite del tabellone di qualificazione. Da lunedì 11 le gare del tabellone principale. Venerdì 6 luglio il direttore del torneo scioglierà le riserve per l’assegnazione delle tre wild card.
Stamattina nella sede di Banca Nuova di via Cusmano di Palermo,  è stata presentata alla stampa la manifestazione che sarà preceduta da due eventi che si terranno l’8 e il 9 luglio sul campo centrale. Ad aprire il programma, venerdì alle 20,30 sarà il concerto del celebre pianista Giovanni Allevi, mentre sabato alle 19 sarà la volta di “Un canestro per la legalità”, un incontro di basket per beneficenza tra le nazionali degli artisti e dei magistrati.
 “Siamo soddisfatti del cast delle partecipanti – ha affermato Oliviero Palma, direttore del torneo – con tante azzurre in grande forma pronte a sfidare la campionessa in carica Kanepi, desiderosa però di confermare il titolo del 2010. Siamo lieti di rivedere sui nostri campi la reginetta di questa manifestazione, la spagnola Medina Garrigues che mancava da alcuni anni. Con i suoi quattro titoli di cui tre consecutivi la tennista spagnola brilla nell’albo d’oro e per lei è un vanto di cui ne va molto fiera. Ha sempre affermato in varie interviste che il torneo del Country è quello che predilige, per il luogo, per l’organizzazione e per essere in una località di mare. Ci auguriamo di poter vedere almeno in finale una giocatrice italiana a conferma del grande momento che attraversa il tennis azzurro al femminile. Senza fare preferenze, ritengo che lo meriti Flavia Pennetta, la più assidua a Palermo e la migliore per rendimento con una vittoria nel 2009 e due finali cedute, la prima nel 2004 e l’ultima lo scorso anno”.
“Continueremo a lanciare un messaggio positivo  a favore della legalità – ha detto il procuratore di Caltanissetta, Sergio Lari con un passato di cestista dilettante -  attraverso lo sport. Stavolta toccherà al tennis esserci vicini in questa ennesima sfida tra magistrati ed artisti nell’ambito del torneo internazionale femminile. Un modo diretto per propagandare il concetto di legalità e stimolare la società civile a percorrere sempre questa strada”.
Per tutta la durata del torneo sarà allestito su una carreggiata di viale Olimpo, lo Snai Village che ospiterà dal pomeriggio alla notte spettacoli vari ed eventi culturali.
Alla presentazione dello Snai Open, sono intervenuti, tra gli altri,  il presidente del Country, Giorgio Cammarata, il direttore dell’assessorato regionale al Turismo, Marco Salerno, il presidente del Coni Sicilia, Massimo Costa, il presidente dalla Fit Sicilia, Gabriele Palpacelli il presidente della Provincia di Palermo, Giovanni Avanti,  l’assessore comunale allo Sport, Alessandro Anello, il presidente di Confindustria Palermo, Alessandro Albanese, il procuratore capo di Caltanissetta, Sergio Lari, il presidente della Snai, Francesco Ginestra  e il “padrone di casa” Francesco Maiolini, direttore generale di Banca Nuova, sponsor della manifestazione.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati