Famiglia sterminata, fermato presunto assassino

E' Giuseppe Centorbi, 40 anni, sospettato di aver ucciso con colpi di pistola Filippo Militano, la moglie, Giuseppa Carlino, e il figlio tredicenne, Salvatore, uccisi, martedì scorso, nella loro residenza estiva

Sicilia, Cronaca

GELA. E' stato fermato dai carabinieri Giuseppe Centorbi, 40 anni, sospettato di aver ucciso con colpi di pistola Filippo Militano, la moglie, Giuseppa Carlino, e il figlio tredicenne, Salvatore, uccisi, martedì scorso, nella loro residenza estiva, una villetta di contrada "Desusino", nelle campagne di Butera. L'agricoltore è "gravemente indiziato" di aver assassinato i tre per un dissidio riguardante il confine di un terreno. L'uomo, la notte scorsa, con tre pistole si è recato sotto la casa della famiglia Militano e ha sparato numerosi colpi contro l'abitazione e auto in sosta. Poi è fuggito lungo la statale 117 bis verso piazza Armerina sulla sua auto. I militari lo hanno fermato lungo la strada. L'uomo, di Licata, aveva tre pistole calibro 7,65 e nella sua cascina sono state trovate altre armi e munizioni.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati