"Locali chiusi entro mezzanotte", raccolte 4mila firme a Sciacca

La richiesta dei residenti del centro storico: "Rivendichiamo il diritto di riposare". Il Comune: proposta assurda

SCIACCA. Quattromila firme per chiedere la chiusura dei pub e dei locali notturni del centro storico entro e non oltre la mezzanotte sono state raccolte a Sciacca da un comitato spontaneo. "Rivendichiamo il diritto di riposare, la musica ad alto volume fino a tarda notte ce lo impedisce", dice il medico Vito Ciaccio, promotore dell'iniziativa. Un'iniziativa però bocciata senza mezzi termini oggi dal vicesindaco di Sciacca Carmelo Brunetto: "E' una proposta assurda, a cui non daremo seguito, perché rischiamo di costringere i nostri ragazzi a mettersi in macchina per andare nei paesi vicini, dove i locali pubblici chiudono più tardi. In questo modo metteremmo a repentaglio la loro sicurezza".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati